ANSA

Mazzarella Press Office

Cerca nel blog

EMP 1

giovedì 1 marzo 2012

BARREN EARTH - The Devil's Resolve

Peaceville Records

E' un gruppo molto, ma molto particolare quello dei finlandesi Barren Earth, ma anche straordinariamente interessante. Attivi da circa cinque anni, questo eccellente The Devil's Resolve è il loro secondo lavoro in studio, che giunge a distanza di due anni dall'esordio Curse of the Red River, uscito a sua volta un anno dopo l'EP Our Twilight. Il loro stile si dimostra originale ed anche molto personale. I Barren Earth unisco al progressive death più cupo ed oscuro, una sorta di doom metal morbido, ma anche della tracce gothic, tanto che in più d'un frangente sembrano ricordare gli Amorphis dei tempi d'oro, quelli di Elegy per intenderci, anche se a prescindere da ogni possibile similitudine con qualsiasi altra band, i Barren Earth hanno la caratteristica di creare un sound riconoscibile ed identificativo, anche grazie alle loro tematiche funeree, alla capacità di attraversare l'oscurità in modo indenne, a quelli inserti folk usati con moderazione ed intelligenza ed a quel classico marchio scandinavo che è ormai un timbro indelebili per i gruppi di quelle terre. Il disco è davvero molto buono, perché ci presente un gruppo molto maturo sia da un punto di vista compositivo che da una dimensione tecnica, grazi a brani versatili ed dall'impatto molto forte, se pur dalla presa non certamente immediata, per via di una palpabile complessità di fondo negli arrangiamenti dei brani strutturati in maniera maniacale. La produzione è discreta, si mostra appropriata allo stile del gruppo e non eccede in inutili modernismi. Un gran bel disco, da consigliare non solo ai fruitori di questo genere.

Voto: 8,5/10

Maurizio Mazzarella